best free magento theme

Vai al contenuto principale »

Il tuo carrello libri è vuoto

L'Uomo e il suo Destino.

Diventa il primo a recensire il prodotto

€ 18,00

Introduzione Veloce

Autore Motahhari M.; pag. 95

L'Uomo e il suo Destino.

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Dettagli

Quest’opera espone la concezione islamica del concetto di fato e di destino. Il martire Ayatollah Mutahhari esamina in modo critico le dottrine storiche sulla predestinazione e il libero arbitrio prodotte da svariate scuole di pensiero dell’Islam, includendo la scuola mutazaliana e quella ashariana. Basandosi sui versetti del Corano e sugli insegnamenti di Ahlul Bayt, il martire Mutahhari determina la vera ed esatta posizione del libero arbitrio e della predestinazione secondo il modo di vedere islamico.

Il martire Murtadha Mutahhari nacque a Fariman (Iran) nel febbraio del 1919. Suo padre, lo Skaikh Muhammad Husain era uno studioso di religione e una persona devota, e Mutahhari ricevette da lui la sua istruzione religiosa. Scrisse una quantità di saggi contro gli effetti nefasti del comunismo, come pure opere di esegesi, filosofia, etica, sociologia, storia, e su molti altri argomenti, lasciando oltre venti libri che sono stati pubblicati in lingua persiana, araba, turca, urdu e inglese.


Nel 1955 cominciò a insegnare teologia presso l’Università di Teheran, a livello di dottorato, continuando fino al 1978. Nel 1963 venne arrestato insieme all’Imam Khomeini. Dopo il successo della Rivoluzione Islamica nell’Iran, venne nominato Presidente del Consiglio Costituzionale e assolse ai suoi doveri in maniera molto adeguata.
Le attività di questo studioso erano però intollerabili per i seguaci delle scuole atee, che decisero quindi di rimuoverlo dalla scena con metodi terroristici, finendo per assassinare questo eminente studioso il 1 maggio 1979.