best free magento theme

Vai al contenuto principale »

Il tuo carrello libri è vuoto

La forestale tradita. Perchè hanno soppresso il corpo forestale dello Stato?

Diventa il primo a recensire il prodotto

€ 14,00

Introduzione Veloce

Autore Stabile V.; pag 124

La forestale tradita. Perchè hanno soppresso il corpo forestale dello Stato?

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Dettagli

Lo scioglimento del Corpo Forestale dello Stato appare davvero come una scelta miope da parte del Governo, che non affronta la riforma, necessaria, di tutto il Comparto Sicurezza ma fa un provvedimento di facciata riducendo i Corpi di Polizia da cinque a quattro, smembrando il Corpo Forestale, proprio quando esso aveva raggiunto il massimo negli indici di gradimento e nell'operatività in particolare nel contrasto delle agromafie.

Il romanzo-denuncia racconta la storia dell'autore attraverso le varie importanti operazioni del Corpo e, soprattutto, di alcuni personaggi interessanti che si sono interfacciati con essa, ponendo anche drammatici interrogativi come quello costituito dal sempre più grave pericolo del dissesto idrogeologico, che con le acclarate modifiche climatiche, imporrebbe uno straordinario sforzo di prevenzione in montagna: invece si chiude il corpo forestale.

VINCENZO STABILE nasce a Salerno il 6 giugno 1949; il padre Francesco era Generale di Artiglieria dell'Esercito Italiano; questo ruolo non ha potuto fare a meno di condizionare le scelte di Vincenzo che una volta laureatosi in Scienze Agrarie a Napoli, nonostante fosse vincitore nel concorso di ricercatore negli Istituti Sperimentali per l'Agricoltura, optò per il Corpo Forestale dello Stato ove aveva partecipato ad un concorso per ufficiale, compiendo poi una brillante carriera che lo ha portato a coprire il ruolo di Comandante Regionale della Regione Campania dal 2011 al 2014.