best free magento theme

Vai al contenuto principale »

Il tuo carrello libri è vuoto

La religione dei celti.

Diventa il primo a recensire il prodotto

€ 25,00

Introduzione Veloce

Autrice Riemschneider M.; pag. 168.

La religione dei celti.

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Dettagli

In questo saggio originale ed unico la Religione dei Celti rappresenta il punto di partenza ideale per poter comprendere tutta la storia religiosa dell’Europa precristiana, dalla Spagna e dall’Irlanda fino all’est del continente. La sua analisi è trasversale ai secoli ed alle distanze: dalla protostoria celtica delle civiltà di La Tène e di Halstatt fino al Medioevo Arturiano ed al ricchissimo folklore delle Alpi, essa segue i fili che unificano simbolicamente tutti i rami della grande famiglia celtica: dalla Spagna all’Italia padana, dal Limes Teutonicum ai valli della Britannia, alla grandiosa eredità del mito e dell’epopea gallese ed irlandese, l’Autrice ci aiuta a riconoscere le sorgenti di vitalità e le grande figure sapienziali che hanno sorretto la costruzione di una grande civiltà continentale europea, come quella celtica.

Margarete Riemschneider nacque nella città di Königsberg nella Prussia orientale (oggi Kaliningrad), nel 1899. Compì gli studi liceali a Lipsia, poi a Monaco si laureò in Storia dell’Arte. Si stabilì a Jena, poi a Schwerin, nel Mecklemburgo, ove dal 1945 al 1947 diresse il Museo d’Arte della città. Muore a Monaco di Baviera nel 1986. Autrice di svariati saggi di vasta eco
internazionale, fra i quali ricordiamo:
Der Wandel der Gebürde in der Kunst (I mutamenti del gesto nell’arte), Monaco di Baviera 1939.
Il mondo degli Hittiti, ed. Primato, Roma 1957.
Der Wettergott, Koehler & Amelang, Leipzig 1956.
Miti pagani e miti cristiani, Rusconi, Milano 1973.
Riti e giochi nel Mondo antico, Il Convivio, Firenze 1991.
La sfera di cristallo. Storia e significato di una fiaba veneziana, Il Cerchio, Rimini 2000
Il lettore italiano la ricorda nella sua lunga e preziosa collaborazione alla rivista Conoscenza
Religiosa (La Nuova Italia, Firenze), diretta da E. Zolla.