best free magento theme

Vai al contenuto principale »

Il tuo carrello libri è vuoto

Piante selvatiche d'Insubria in alimentazione e in medicina. Usi tradizionali dalle origini al XXI secolo.

Diventa il primo a recensire il prodotto

28,00 €

Introduzione Veloce

Autore Peroni G.; pag 296.

Piante selvatiche d'Insubria in alimentazione e in medicina. Usi tradizionali dalle origini al XXI secolo.

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Dettagli

Nella ricerca sono prese in considerazione oltre 300 piante selvatiche impiegate dalle passate generazioni come alimenti e farmaci. Lo studio è un esempio di conservazione e revisione critica di notizie frutto di “trasmissione orale” della cultura e della scienza, che andrebbero, altrimenti, irrimediabilmente perdute. Tutto ciò che è “popolare”, tutto ciò che fa parte della nostra storia, dei nostri usi e costumi, della tradizione della nostra gente, non può più essere ignorato.

La profondità della conoscenza delle piante e del rapporto col proprio ambiente, da parte delle generazioni passate, si evince dall’enorme messe di notizie e dalle migliaia di nomi vernacoli esposti nello studio. L’area oggetto della ricerca comprende la provincia di Varese, la parte più occidentale della provincia di Como, la zona settentrionale di quella di Milano, le rive novaresi del fiume Ticino e del lago Maggiore, il Canton Ticino in Svizzera.

STUDIO DI ETNOBOTANICA: terza edizione accresciuta con uno studio sui funghi medicinali d'Insubria e Lombardia.

GABRIELE PERONI chimico, farmacista, fitoterapeuta, con un Master internazionale in Nutrizione e Dietetica. Titolare di erboristeria, riveste frequentemente il ruolo di docente di Fitoterapia ed Etnofarmacologia in seminari universitari, corsi ECM per medici e farmacisti e corsi professionali in Italia e all’estero. è autore di 16 libri e oltre 350 lavori scientifici pubblicati su riviste italiane e straniere.